WorldCat come destinazione e snodo

WorldCat.org fornisce un sito dove indirizzare gli utenti per scoprire la ricchezza dei materiali bibliotecari, resi disponibili sul database WorldCat da tutto il mondo.
Gli utenti possono scegliere l’interfaccia preferita tra quella tedesca, olandese, francese, spagnola, portoghese, cinese e, dal 2012 anche in italiano, grazie alla collaborazione tra OCLC e Ifnet S.r.l. per la sua traduzione.

Dopo avere trovato ciò che si cerca, WorldCat.org fornisce un importante snodo per indirizzare l’utente da un raggruppamento di contenuti bibliotecari a una vista concreta di dove si trovano le risorse, trovate sulla base delle loro localizzazioni.

Un elemento importante del tragitto “risultato della scoperta-verso-reperimento fisico” è il WorldCat Registry. Il Registry permette alle biblioteche di aggiornare il proprio profilo incluso l’URL dell’OPAC, in modo che gli utenti di WorldCat.org possano passare direttamente dlla lista dei documenti alla loro disponibilità fisica. Fa parte di WorldCat.org la manutenzione del WorldCat Registry, in modo che i collegamenti avvengano senza intoppi. Il WorldCat Registry è un servizio gratuito per tutte le biblioteche del mondo.

LIVELLO DI PARTECIPAZIONE

Dal lancio di WorldCat.org nel 2008:

  • sono state rese visibili oltre 10.000 biblioteche;
  • abbiamo circa due milioni di visite uniche al mese sul sito;
  • ogni mese 700.000 click di transito dal sito alla biblioteca;
  • nel 2008 vi sono state 100 milioni di visite con un incremento del 20% rispetto all’anno precedente.

Altri dati statistici di WorldCat.org

  • Click di passaggio (click-through) a WorldCat.org (totale) circa 700.000;
  • Click di passaggio (click-through) da WorldCat.org alle biblioteche (totale) oltre 36 milioni

COME VIENE DIREZIONATO IL TRAFFICO DAL WEB ALLA BIBLIOTECA?

Uno degli elementi chiave del progetto è la sua capacità di attrarre il traffico web. WorldCat.org ha successo per i passi che sono stati compiuti per dirigere l’audience al sito.

1. Accesso diretto: WorldCat.org
Vi sono numerose attività in corso per proporre WorldCat.org agli utenti finali come destinazione. Per esempio:

  • materiale promozionale utilizzabile dalle biblioteche per autopromuoversi;
  • un sito blog WorldCat.org per attirare la blogosfera al sito.

2. Accesso diretto: WorldCat Local
L’implementazione di WorldCat Local in numerose biblioteche ha segnato il lancio di un servizio di rete che rende visibili non solo le raccolte delle singole biblioteche ma anche le raccolte dei partner e delle biblioteche del mondo intero. L’implementazione di WorldCat Local è resa disponibile sulla piattaforma WorldCat.org. Ogni installazione di WorldCat Local ora estende l’audience alle raccolte più ampie che sono disponibili nelle biblioteche a livello mondiale.

3. Partnership / Widgets / Plug-in
La cooperazione di così tante biblioteche in WorldCat permette a OCLC di lavorare conimportanti partner commerciali quali Google e Yahoo e dare visibilità ai dati delle biblioteche in un modo tale che è impossibile farlo per una singola biblioteca. Il nostro sforzo di sviluppo punta a far si che il box di ricerca WorldCat sia disponibile nel più ampio numero di posti possibile. Questi sono alcuni dei punti e dei modi in cui WorldCat può essere cercato.

  •  Applicazioni Facebook – permette di inserire il box di ricerca WorldCat nel proprio profilo.
  • Qualsiasi sito pubblico, personale o commerciale, utilizzando le API di WorldCat.
  • Firefox, Yahoo o la Toolbar di Google.
  • Google book search (URL) – una ricerca per ciascun documento porta a “Find in a Library” che porta l’utente a una pagina pertinente di WorldCat.
  • Google scholar (URL) – una ricerca per ciascun documento porta a “Library search” che accompagna l’utente a una pagina pertinente di WorldCat.

4. Motori di ricerca
Lavorando con i maggiori fornitori di motori di ricerca quali Google e Yahoo e perfezionando le nostre tecniche di raffinamento della ricerca possiamo assicurare alle biblioteche come presenza aggregata, di apparire in cima ai risultati di una ricerca.

5. Funzionalità per apparecchiature mobili
OCLC ha sviluppato delle funzioni per apparecchiature mobili grazie ad un nuovo sito web disponibile in versione beta. L’applicazione è disponibile per iOS e Android, per Blackberry e Windows 7 mobile. Sul sito worldcat.org/m, gli utenti possono fare ricerche e vedere anche le copertine, inviare dati per e-mail e individuare le biblioteche più vicine, le informazioni di servizio, fare prenotazione dopo avere verificato la disponibilità.

Maggiori informazioni su http://www.oclc.org/worldcatorg/features/mobileapps .

COSA RENDE MIGLIORE L’ESPERIENZA DEL NOSTRO UTENTE FINALE?

Ci sono quattro buone ragioni per cui gli utenti finali trovano WorldCat.org più utili rispetto agli altri siti bibliotecari.

  1. Facciamo test approfonditi di usabilità nei nostri laboratori con regolarità in base all’audience per cui è pensato il nostro sito. Siamo ben consapevoli che la nostra interazione con l’utente finale è importante, se non più importante, della nostra interazione con le biblioteche.
  2. Abbiamo un’infrastruttura che facilita la cooperazione delle biblioteche attraverso la quale esse ha generato una massa critica di dati, più di due miliardi di documenti.
  3. Non è solo la quantità dei dati che trasmette il traffico web ma la ricchezza dei contenuti. I contenuti bibliotecari non si trovano ovunque e questo ha un valore aggiunto per l’utente.
  4. Con i siti più popolari e più interessanti, gli utenti, non solo utilizzano i dati ma vogliono interagire con le informazioni. Solo i siti più attraenti incoraggiano questa interazione. WorldCat.org favorisce questa interazione diversamente da molti altri siti bibliotecari.

ESEMPI DI POSSIBILITÀ DI SOCIAL NETWORKING

WorldCat list – offre la possibilità all’utente di creare gruppi di documenti per biblioteca e creare i propri cataloghi personali. In pochi mesi dall’attivazione di questa funzionalità sono state create oltre 50.000 liste. Esempi di liste sono:

  • Gruppi di lettori pubblicano liste dei titoli in lettura.
  • Il mondo accademico crea liste di suggerimenti per i settori del loro insegnamento.

Commenti su WorldCat (e Amazon) – i lettori possono vedere i commenti di Amazon in WorldCat con la stessa interfaccia.

Worldcat Identities – sviluppato dall’Office of Programs and Research, WorldCat Identities offre un punto di vista unico nel mondo editoriale. I dati dell’autore sono raccolti da WorldCat per rappresentare in ordine cronologico la produzione di un autore anno per anno ed anche i libri scritti su di lui sia in vita che postumi.


PIU’ DI UN CATALOGO

WorldCat.org non si concentra unicamente sui libri e si propone di rendere rintracciabile ogni tipo di documento posseduto da una biblioteca compresi CD, DVD e collezioni digitali. Le collezioni digitali possono essere raccolte dai repositori OAI e trasformate in formato MARC che può essere caricato direttamente in WorldCat.

Abbiamo caricato anche oltre cinquanta milioni di citazioni da fornitori quali GPO, Medline, ArticleFirst, ERIC a British Library Inside Article service.

Caricando questi dati nello stesso servizio l’utente non ha più bisogno di navigare attraverso molteplici interfacce per trovare ciò che cerca.

A questo proposito WorldCat.org aiuta l’utente a trovare il contenuto full-text in  un modo che i cataloghi delle singole biblioteche non sempre possono offrire.

ULTERIORI VANTAGGI PER LA BIBLIOTECA

Dalla nascita di WorldCat.org nel 2006 è diventato sempre più importante per le biblioteche partecipare a WorldCat contribuendo con i propri record e il proprio posseduto per assicurare una distribuzione più ampia dei documenti posseduti dalla biblioteca e di altre risorse disponibili sul web dove si può trovare nuovo pubblico o il pubblico di ritorno.
Per mantenere il collegamento record/ posseduto come standard, OCLC restituisce un file contenente sia il numero locale del record, sia il Numero di controllo di OCLC.
Questi dati possono essere caricati dentro il catalogo locale per permettere un collegamento esterno verso Google Books per le biblioteche che partecipano al programma.
Infine, il continuo aggiornamento del posseduto della biblioteca in WorldCat permette all’istituto di beneficiare dei possibili sviluppi futuri di altri servizi come Collection Analysis, OCLC Resource sharing, WorldCat Local, ecc.


COME PARTECIPARE

OCLC da grande valore al contributo europeo in termini di metadati e di posseduto in WorldCat. Per questo OCLC offre di valutare, programmare e processare il caricamento dati iniziale senza costi per l’istituto, grazie al programma RDP.[1]

Il programma RDP o caricamento una-tantum, fissa alcune regole per la biblioteca o per il gruppo di biblioteche per far si che il catalogo si mantenga aggiornato, per esempio nel caso in cui la biblioteca elimina dei titoli dalle collezioni fisiche, i simboli identificativi del posseduto devono essere rimossi dal master record in WorldCat. Oppure nel caso in cui nuove pubblicazioni o altri formati siano acquisiti, ciò va riportato in WorldCat.

L’aggiornamento del catalogo in WorldCat può essere eseguito:

  1. Sulla base di regolari aggiornamenti con frequenza concordata
  2. oppure utilizzando la catalogazione online di OCLC.

Si raccomanda di eseguire aggiornamenti non meno che trimestrali.

Se la scelta preferita per l’aggiornamento del posseduto è la catalogazione online, le interfacce disponibili possono essere scelte tra Connexion e CatExpress.[2]

Le biblioteche che preferiscono usare un client Z39.50 per la catalogazione devono inviare il posseduto a WorldCat via Z39.50 [3] o via caricamento in batch.

Le biblioteche devono assicurare di avere il diritto di fornire dati a OCLC per il caricamento in WorldCat. Se il catalogo della biblioteca contiene record o altri dati acquisiti o licenziati da fonti commerciali la biblioteca deve verificare con il fornitore se la condivisione dei dati è consentita.

CONCLUSIONI

WorldCat.org è uno strumento prezioso che espande la visibilità della biblioteca a livello mondiale. Offre vantaggi in egual misura sia alla biblioteca che all’utente finale.

Alcuni benefici per l’utente finale:

  • Accesso libero e gratuito;
  • unica interfaccia di ricerca capace di trovare qualsiasi documento posseduto da una biblioteca ovunque nel mondo, e di aiutare l’utente ad ottenerlo;
  • interfaccia multilingue – italiano, inglese, tedesco, olandese, francese, spagnolo, cinese;
  • una grande varietà di widget e gadget che l’utente finale può usare nel proprio profilo social o blog;
  • interfaccia testata massivamente a misura di utente per aumentare al massimo le opportunità di scoperta;
  • una massa critica di dati che costituiscono una “lunga coda” con un valore intrinseco dovuto alla rarità e all’ampiezza dell’offerta;
  • ricerca a livello di titolo di articolo per massimizzare la probabilità  di trovare il giusto materiale di ricerca;
  • l’abilità di cercare tipologie multiple di dati attraverso una unica interfaccia, abbassando il livello di confusione nell’utente che, spesso, non sa fare le opportune distinzioni.

Alcuni benefici per la biblioteca:

  • Maggiore visibilità per le biblioteche nel web, OCLC può realizzare questo grazie alle relazioni sviluppate con entità come Google e Yahoo. WorldCat.org può aiutare una singola biblioteca ad entrare nella prima pagina dei risultati di Google.
  • Essere parte di una presenza su larga scala per le biblioteche;
  • Worldcat.org direziona il traffico dal web agli OPAC delle biblioteche, contrastando la tendenza al ribasso degli accessi dagli OPAC;
  • Una biblioteca può accrescere il valore di WorldCat.org attivando il proprio discovery tool con WorldCat Local.

Una volta che la biblioteca ha contribuito a WorldCat.org è nella posizione di beneficiare di una varietà di servizi come WorldCat Collection Analysis e WorldCat Resource Sharing

————————————————-

[1] In caso di procedure di preparazione considerevoli, come per es. pulizia dei dati o conversione, potrebbero essere applicati dei costi aggiuntivi per i servizi specifici necessari.

[2] Entrambi i servizi sono regolati da contratti separati e costi aggiuntivi.

[3] Z39.50 – 1995 Database Update Extended Service Definition come implementato da OCLC http://www.oclc.org/support/services/z3950/documentation/databaseupdate.en.html

Facebooktwittermail